IMG_2829

Nasce il nuovo marchio LanaOK

Una attenta ricerca, durata diversi mesi. Poi la svolta. Il primo incontro e da subito la consapevolezza che la qualità espressa era ed è altissima. Nasce così il nuovo accordo tra l’Arcobaleno Filati e la Abi Bjar Textile di Baku (Azerbaijan), realtà industriale specializzata nella produzione di filati pregiati.

Quando ho incontrato i titolari della Abi Bjar Textile per la prima volta ho subito capito che poteva nascere una collaborazione molto interessante. Ho potuto toccare con mano moltissimi filati di qualità elevatissima, garantiti nelle composizioni e dalle nuance davvero accattivanti. Con non poco stupore – spiega Tatiana De Franceschi , titolare dell’Arcobaleno Filati -, ho appreso che i prodotti venduti in Turchia ed acquistati all’ingrosso da alcune note aziende italiane (che spacciano questi filati per fatti in Italia), sono fatti anche dalla Abi Bjar e da altre aziende, che hanno capacità produttive davvero molto importanti. Il cliente finale si renda conto di quanti passaggi, con relativo aumento di costi, sostiene acquistando quel tipo di prodotti. Che non arricchiscono certo il venditore finale, cioè la merceria, ma chi li fa produrre in grandi quantità a costi irrisori.

Hanno subito capito cosa volevo – continua la De Franceschi – e abbiamo trovato un accordo molto soddisfacente. Hanno un ottimo livello di tecnologia e sono aperti a qualsiasi richiesta quindi è possibile personalizzare i filati.

Con questo nuovo importante accordo l’Arcobaleno Filati lancerà sul mercato il nuovo marchio LanaOK che si caratterizzerà per due linee, una invernale ed una estiva, oltre ad una serie di prodotti per la realizzazione di borse all’uncinetto. Il rapporto qualità prezzo sarà davvero imbattibile.

Il 2024 sarà un anno complesso – conclude la titolare dell’Arcobaleno Filati – e molte aziende hanno messo in campo collezioni con nuovi prodotti di bassissimo livello. Scelta giusta o sbagliata, non sta a me giudicare. Noi dell’Arcobaleno Filati con il nuovo marchio LanaOK, le cui linee saranno disponibili sia sul sito che in una apposita area del negozio di Udine, abbiamo fatto una scelta diversa: offrire buona qualità a basso prezzo. Che si traduce inevitabilmente ad una rinuncia in termini di guadagni. Bastian contrari ? Forse, ma noi continuiamo a crescere. Mentre i concorrenti, uno dopo l’altro, abbassano le serrande.