sorsoli 1

Passione Amigurumi: Gloria Sorsoli

Gloria Sorsoli è una giovane knitter di origine bresciana con la passione per gli amigurumi, i simpatici pupazzetti creati all’uncinetto con fili di cotone. Ha vissuto in Australia, non può dire di no alla cioccolata e trova l’uncinetto estremamente rilassante. La sua intervista quale appartenente al team Arcobaleno Filati. Su Instagram la trovate con glomigurumi.

 

 

Presentati alle nostre lettrici.
Ciao, sono Gloria! Credo sia carino descrivermi con una carrellata di fatti su di me:

  • Ho vissuto in Australia per un lungo periodo della mia vita per poi tornare nel mio piccolo paesino in provincia di Brescia da cui vedo il meraviglioso Lago di Garda dalla finestra
  • Mi piace creare amigurumi ma ad oggi la mia creazione piú bella é Tiago, il mio bimbo!
  • Adoro la natura in tutte le sue forme e in tutti I suoi colori. Sono meravigliata da qualsiasi fiore e pianta ma, tristemente, il mio pollice non è per niente verde
  • sono dipendente da viaggi on the road con zaino in spalla
  • Adoro disegnare ma non lo faccio abbastanza
  • Non diró mai di no alla cioccolata
  • Camminare in montagna è la mia attivitá preferita da fare all’aperto (specialmente se include un picnic)

Come è nata la tua passione ?
Galeotto fu il lockdown! La mia passione per l’uncinetto é nata proprio nel 2020, quando per passare il tempo ci si inventava di tutto. Io avevo un conto in sospeso con l’uncinetto da quando mia cugina mi fece provare a creare una pallina… senza successo! Dopo aver vinto la mia sfida contro la pallina, non mi sono più fermata!

Ferri o uncinetti ?
Uncinetti! Dico la verità, ci sono tante tecniche che vorrei tanto imparare (ferri, punch needle e ricamo tra le tante) ma da quando ho preso in mano l’uncinetto non sono più stata in grado di lasciarlo!

Che filati preferisci lavorare ?
Mi piace sperimentare perché ogni filato regala risultati e soddisfazioni diverse ma devo dire di avere un debole per i filati worsted e bulky perché mi permettono di creare degli amigurumi morbidi e “coccolabili” 🙂

Il covid e le chiusure forzate hanno fatto riscoprire a moltissimi il piacere di lavorare a maglia o a ferri. Ritieni che sia una moda passeggera o un fenomeno che è destinato a durare ?
Credo e spero fermamente che siano destinate a durare, magari cambiando e seguendo le mode e gli stili del momento. La chiusura forzata ci ha spinti a rallentare, a ritrovare l’amore per le cose fatte a mano con amore e cura come facevano le nostre nonne.

Come valuti la tua esperienza su Instagram rispetto al mondo della aguglieria e dei filati?
Ricordo che all’inizio del mio percorso, ero affascinata dalle meravigliose creazioni che vedevo su instagram e, volendo trovare la mia strada ed essere parte di quella community, mi sono scontrata con la realtá della mia zona: nessuno tra le mie conoscenze aveva un’esperienza di questo tipo e, in più, tanti hanno pensato che il mio hobby fosse una perdita di tempo, non capendo che ci sono artiste talentuose che della loro creatività ne fanno un vero e proprio lavoro. Inoltre, non ero in grado di trovare una merceria di fiducia che avesse i fantastici materiali che cercavo. Sono poche le realtá al passo con I tempi, che offrono qualitá e varietá e che capiscono i nuovi trend del settore. Arcobaleno é l’esempio perfetto di queste caratteristiche positive!

 

Gloria Sorsoli con le sue stupende creazioni

 

 Cosa ti senti di consigliare a chi inizia un percorso come il tuo ?
É un percorso da intraprendere con leggerezza e divertimento. Senza la pretesa di arrivare chissá dove ma con l’intenzione di divertirsi nel mettersi alla prova e imparare cose nuove e la gioia di interagire con persone con la propria stessa passione si trovano grandi soddisfazioni

Quali creazioni preferisci realizzare ?
Per il momento gli amigurumi sono la mia assoluta preferenza ma trovo rilassante e persino meditativo fare progetti più lunghi e ripetitivi come per esempio le copertine per neonati.

Preferisci acquistare in negozio o in internet ?
Se vivessi a Udine e avessi a portata di mano un negozio come Arcobaleno risponderei “in negozio”! É sempre bello farsi consigliare, toccare con mano i prodotti e lasciarsi guidare dall’ispirazione del momento… con il rischio di adorare tutto e comprare troppo! 🙂
Per fortuna, anche chi non ha un negozio come questo sotto casa, ora ha la comodità di accedere ad uno shop online fornito e affidabile.

Come vedi il futuro di questo settore ?
Lo voglio vedere roseo! Da quando il mondo dei filati non equivale piú ai “centrini delle nonne” (nulla da togliere a loro…anzi!) ma a creazioni sempre piú moderne e alla moda, sempre piú giovani sono attratti dall’idea di riscoprire questo mondo. Inoltre, il tema della sostenibilitá é sempre piú presente e il creare pezzi unici, non provenienti da produzioni di massa, con filati di qualità made in Italy, è un modo, nel nostro piccolo, di fare la nostra parte.

Che consiglio ti senti di dare a chi avvicina per la prima volta a questa grande passione ?
Ci vogliono costanza e pazienza! Certe cose sembrano troppo difficili da raggiungere ma, un passo alla volta, si fa tutto! Ciò che sembra impossibile e frustrante oggi, domani sarà piú semplice e, soprattutto, divertente.

 

Redazione Arcobaleno Filati – www.arcobalenofilati.it